Missione salute: Huston abbiamo un problema

Ti sei mai chiesto qual’è la tua missione nella vita?

missionBeh, filosofia a parte, credo proprio che un buon numero di persone, ad un certo punto del loro cammino, si siano posti questa domanda.

‘E una domanda difficile ma, una volta che si è affacciata nella nostra mente esige una risposta.

Ma come si fa a trovarla?

Interrogando noi stessi, il nostro cuore con sincerità assoluta.

  1. Identifichiamo il problema. Cioè quella cosa che ci sta proprio sullo stomaco, che non riusciamo a digerire.Che ci fa rizzare il pelo. Insomma quella cosa che proprio non possiamo più far finta di non vedere.
  2. Decidiamo di fare qualcosa. Arrivati al punto di prendere un impegno con in stessi, utilizziamo tutte le risorse, i talenti, la creatività per cercare una soluzione.
  3. Iniziamo a fare qualcosa di concreto. Anche piccole cose, gesti quotidiani coerenti con la nostro scopo. Sono quelli che fanno la differenza e portano lontano.

Ma perché questa premessa?

(adesso ci arriviamo).

Qualche anno fa ho iniziato a riflettere anche io su un problema. Si parte sempre da qualcosa che ci tocca da vicino e, anche nel mio caso è successo così.

Mio papà, che è diabetico, ha avuto un infarto piuttosto grave. Dopo pochi mesi ne ha avuto un secondo. Potete tutti immaginare la paura e la preoccupazione quando una persona cara rischia di brutto la vita.

Ed ecco qui il nostro problema, una cosa grossa e preoccupante per tutta la popolazione mondiale.

missione saluteL’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanità, ha detto espressamente che, entro il 2020, 1\4 dei decessi nel mondo sarà dovuto a malattie croniche. Cioè cardiovascolari, diabete, cancro.

Una persona su quattro, ma ti rendi conto?????

Le cause di tutte queste malattie sono molteplici, ma tutte e sottolineo tutte hanno come fattore determinante lo stile di vita.

E chi è che dovrebbe scegliere il proprio stile di vita?

Ovviamente noi stessi.

Un cattivo stile di vita porta inevitabilmente ad una cattiva salute. Ad una o più malattie croniche. che poi saranno nostre compagne inseparabili per lunghi anni. Queste simpaticone hanno poi la tendenza ad un continuo e progressivo peggioramento (Leggi questo articolo che è molto in tema).

Una qualità di vita sempre meno accettabile, che coinvolge non solo noi ma ma anche i nostri familiari. Non da ultimo, comporta anche una crescente spesa economica per far fronte a tutte le spese legate a farmaci, visite, interventi diagnostici e di cura, necessità di ausili, ecc. ecc.

Ti ricordo anche che, questo impegno economico grava già oggi sulle spalle dei malati e delle loro famiglie e che lo Stato continua a tagliare ( scandalosamente) e destinare sempre meno risorse alla sanità pubblica.

Ci è stato data una macchina meravigliosa

Il nostro organismo rasenta la perfezione. Secondo te è una cosa logica trattarlo in questo modo?

In fondo ci chiede solo un po di attenzione. Di dargli i mezzi, poi ci pensa da solo a funzionare al meglio, a difendersi e combattere i pericoli, restare attivo e accompagnarci serenamente e “secondo natura” alla fine dei nostri giorni.

Ma tu devi anche aiutarlo un po’.

La vita moderna ci espone a tantissimi rischi, dall’inquinamento ovunque, lo sconvolgimento degli ecosistemi, l’impoverimento delle fonti alimentari, la loro modificazione. Tanti pericoli ai quali siamo tutti vulnerabili e dai quali ci dobbiamo difendere.

Se vuoi saperne un po di più complica il modulo e richiedi GRATIS i report sull’alimentazione che ho preparato per te.

E questa è la mia missione nella vita:

Aiutare le persone a ricaricarsi di buona salute.

Adesso che ti ho detto il perché, vediamo il come.

In tutti i modi possibili. Attraverso questo blog per esempio.

Studiando, informandomi e mettendo in pratica.

Attraverso il mio lavoro.

In in mondo dove il dio denaro, gli interessi e i profitti sono venerati a discapito di tutto e tutti, esistono fortunatamente anche realtà differenti.

Ci sono persone che uniscono i loro sforzi e i loro intenti e lo fanno mettendo in primo piano la salute e il benessere, promuovendo comportamenti sani e scelte di vita consapevoli.

Questa è la Neolife ( qui puoi vedere se ti sto raccontando frottole). Una società che da più di 50 anni si avvale della ricerca scientifica più avanzata e qualificata per garantire tutto questo.

Adesso non hai che da contattarmi (perché non è possibile che tu non voglia dare spazio nella tua vita alle cose che contano).

Ti aspetto dall’altra parte

Simona

Spero che tu viva una vita di cui essere orgoglioso

Se ti accorgi che non è così,

spero che tu abbia la forza di ricominciare da capo

S. Fitzgerald

P.S. Se poi vuoi sposare anche tu la missione della salute e unirti a noi, sappi che NeoLife offre anche una professione veramente interessante sotto il profilo economico.

P.P.S A distanza di 15 anni mio papà sta benone e, seppur non sia guarito, se la cava alla grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *